In che modo i dipendenti di Bolt stanno supportando il popolo ucraino

March 16, 2022

Share

Come azienda, Bolt è saldamente al fianco del popolo ucraino durante momenti cosí difficili. Ma è importante notare che lo fanno anche i nostri dipendenti. In questo post, ti presenteremo i membri del nostro team che stanno assumendo un ruolo guida nelle iniziative a sostegno delle persone in Ucraina.

La mentalità del tasso del miele

Nella non così piccola cerchia di Bolt, ci chiamiamo l’un l’altro “tassi del miele”. Se non lo sapessi, i tassi del miele sono praticamente gli animali più impavidi del pianeta. Hanno una tale fiducia nelle loro capacità che sono noti per attaccare i nemici con dimensioni e forza molto maggiori.

Per chiunque al di fuori dell’azienda, questo potrebbe sembrare ridicolo, ma per noi il tasso del miele è la perfetta rappresentazione del modo in cui agiamo. Bolt è una famiglia di tassi del miele, molti dei quali semplicemente non potevano permettersi di stare fermi in una situazione che richiedeva un’azione.

Siamo estremamente orgogliosi dei dipendenti che si sono alzati in piedi e hanno intrapreso questa azione. 💙💛  

#support-ukraine

La mattina del 24 febbraio, Mathis Bogens, Capo delle comunicazioni interne in Bolt, ha creato un canale su Slack chiamato #support-ukraine per tenere tutti informati su cosa stava succedendo.

Era ovvio che le persone volessero supportare, partecipare alle conversazioni e trovare modi per aiutare, ma la crescita di questo canale ha superato tutte le aspettative.

In 10 giorni, più di 1.000 persone si sono unite e hanno condiviso oltre 1.700 messaggi. La maggior parte dei quali riguardava il sostegno alla gente del posto o l’aiuto ai nostri dipendenti ucraini, alle loro famiglie e amici coinvolti nella crescente crisi umanitaria. Questo canale è stato anche il terreno fertile per altri progetti elencati in questo post, ad es. il programma Bolt Buddy o l’aiuto per il trasferimento.

Nelle ultime due settimane, #support-ukraine è stato di gran lunga uno dei canali più utilizzati da Bolt. (Per metterlo in prospettiva, abbiamo più di 2.000 canali attivi.)

Ecco il Mathis che sta dietro questa iniziativa:

Grazie! E grazie a tutti coloro che hanno partecipato alle conversazioni.

Supporto al trasferimento

Quello che era iniziato come un progetto per aiutare altri tassi del miele a trasferirsi dall’Ucraina, si è trasformato in una rete di volontari che supporta chiunque fugga dalla propria casa a causa della guerra, che sia un dipendente Bolt o meno.

Ora, più di 50 persone in Bolt si sono unite alla rete di volontari e c’è una cooperazione in corso con l’Estonian Refugee Counci per accelerare il processo. Grazie a tutto ciò, i volontari hanno potuto offrire alloggio temporaneo, vitto, trasporto e aiuto con documentazione e permessi di soggiorno a più di 120 persone.

Grazie a questa iniziativa, una famiglia di tre persone in fuga da Kushuhum, una città vicino alla centrale nucleare di Zaporizhzhia, ha ora un posto sicuro dove stare.

I tassi del miele dietro questa azione sono: Eimantas Balta, Sonia Caetano, Gabriel Manduca e Arnaud Lafeuillade. Grazie! E grazie per tutti quelli che aiutano e fanno del loro meglio per sostenere i rifugiati.

Raccolta di beni umanitari

Arnaud Lafeuillade è un Quality Assurance Engineer presso Bolt. È anche un fotografo documentarista che aveva programmato di andare ad immortalare la quotidianità nel Donbas poco prima del 24 febbraio, quando le cose sono diventate ancora più brutte di prima.

L’invasione della Russia ha buttato fuori dalla finestra i suoi piani. Frustrato ad alti livelli, certo, ma, comunque, voleva dare il proprio aiuto.

In primo luogo, ha guidato verso la Polonia dall’ Estonia e ha aiutato a riportare due donne e il loro gatto, Salem, a Tallinn e le ha invitate a rimanere a casa sua.

Lui é Salem.

Successivamente, ha avviato un’iniziativa presso il nostro quartier generale per raccogliere aiuti umanitari e merci per il popolo ucraino ed a  trasportarli lì con l’aiuto del Chiesa greco-cattolica ucraina in Estonia

Un elenco di cose che sono necessarie:

  • Prodotti per l’igiene e la sanificazione per bambini e adulti;
  • Prodotti medici;
  • Alimenti per bambini: preferibilmente non in confezioni di vetro;
  • Biancheria da letto;
  • Sacchi a pelo.

Se sei a Tallinn e vuoi dare una mano, lascia un messaggio ad Arnaud, ti darà maggiori dettagli.

Grazie per aver guidato tutto questo, Arnaud.

Ampliare la nostra area di servizio fino ai confini della Slovacchia e della Polonia

Dalla sera del 25 febbraio, abbiamo ampliato l’area di servizio di Bolt ai confini della Slovacchia e della Polonia in Ucraina.

L’obiettivo di questa iniziativa è fornire un’opportunità di trasporto tra le città più grandi e le aree di confine a chi ne ha bisogno. I conducenti non pagano alcuna commissione su queste corse.

Dietro questa iniziativa ci sono stati 159 tassi del miele. Grazie!

Il programma Bolt Buddy

Il programma Bolt Buddy è stato creato dal nostro membro del team polacco, Michal Duszynski. Il programma è un gruppo di supporto di volontari che aiutano i nostri dipendenti ucraini e le loro famiglie, in fuga dalla guerra.

Il gruppo aiuta queste famiglie a gestire qualsiasi problema potrebbero dover affrontare lungo il percorso, ad esempio trovare un alloggio, ostacoli amministrativi, sistemare i passaporti e trovare risposte a domande legali.

Più di 30 tassi del miele hanno aderito al programma Bolt Buddy.

Grazie, Michal, e grazie, amici! Quello che fate sta facendo una grande differenza!

Ecco come puoi aiutare

Se vuoi aiutare ma non sai da dove iniziare, di seguito sono riportate alcune opzioni che puoi prendere in considerazione.

In primo luogo, una donazione a una ONG che sostiene l’Ucraina e il suo popolo. Ad esempio, ecco alcune delle organizzazioni che abbiamo supportato finora con l’aiuto di tutti coloro che viaggiano con Bolt o si fanno consegnare il cibo con Bolt Food.

In secondo luogo, puoi metterti in contatto con il tuo centro per i rifugiati locale o la filiale della Croce Rossa e scoprire come puoi dare una mano. Potresti anche trovare altre organizzazioni locali dove fare volontariato.

In terzo luogo, stai attento. Notizie false e informazioni false si sono diffuse rapidamente e abbiamo visto gli effetti devastanti che la propaganda può avere. Segui i canali multimediali affidabili e noti per gli aggiornamenti e assicurati che la tua famiglia e i tuoi amici facciano lo stesso.

Siamo tutti sulla stessa barca. Tieni duro, Ucraina!

Share

Recent posts